BALLI CARAIBICI

DSC_8072I nostri corsi di balli caraibici prevedono l’apprendimento della salsa cubana e della bachata.
Il nostro metodo garantisce competenza tecnica offrendo nel contempo un clima di lezione rilassato e divertente che consente all’allievo di imparare in breve tempo e di fare un sano esercizio ginnico col calore umano che le danze caraibiche tutte assicurano.

Per chi lo desidera, per ogni tipo e livello di classe, è previsto l’allestimento di coreografie che verranno esibite durante e a fine anno scolastico.

Salsa
Probabilmente coniato dal D.J. di una radio venezuelana, è il termine con cui si identifica la musica da ballo nata alla fine degli anni Sessanta e sviluppatasi prepotentemente durante i Settanta nel barrio di New York. Pur non completamente accettato da tutti, il termine salsa unisce quasi l’intero mondo latinoamericano. La sua musica è ottenuta dalla fusione della tradizione cubana e portoricana con i suoni delle big band dei quartieri latini newyorkesi. L’espressione evidenzia la varietà degli stili che hanno contribuito a determinare la nascita del filone e giustifica i tanti sotto generi (salsa-merengue, salsa mediterranea, salsa erotica, etc…).

La rueda de casino è una particolare versione della salsa cubana, ballata da più coppie che si dispongono a formare un grande cerchio, e dove le figure (movimenti combinati) vengono “chiamate” da uno dei ballerini (di solito il più esperto) che ha la funzione di capo rueda (detto anche “madre” o “cantante”).

In generale, la rueda è più scanzonata e meno tecnica del ballo in coppia singola: molte figure sono infatti sberleffi, prese in giro, allusioni sessuali, finte punizioni e amenità varie, realizzate tra le risate generali di tutti i ballerini.

La caratteristica principale della rueda è di cambiare continuamente partner durante il brano: le coppie si smembrano e si riformano in continuazione, dando in tal modo la possibilità di far ballare tutti gli uomini con tutte le donne.

Si pensa che l’usanza di dare nomi alle diverse figure della salsa cubana, nasca proprio dall’esigenza di poter indicare a tutti i ballerini della rueda la stessa figura.

Bachata
Agli inizi del ventesimo secolo, il termine Bachata (fiesta) designava un tipo di riunione sociale, imparentata con la Jarana dell’epoca, definita per la presenza di vari generi musicali e balli popolari. Possiamo dire che questa costituiva una vera e propria forma di ricreazione popolare. Da tali caratteristiche si può dedurre che la Bachata era un complesso fenomeno socio-musicale dal quale, fondendo ritmi, melodie e strumenti e adattandoli all’ambiente nativo, nacque posteriormente un modo musicale ed interpretativo di aspetto autoctono, che appunto è il genere musicale della Bachata. Beguine Danza popolare originaria dell’isola di Martinica (ma di lontane ascendenze francesi) di andatura regolare, resa celeberrima da Cole Porter che sul suo ritmo scrisse “Begin The Beguine”, portata al successo da Artie Shaw nel 1938.